Skip to main content

Libri

 

Copertina flessibile: 102 pagine Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform (Febbraio 2015) Lingua: Italiano ISBN-10: 1505401119 ISBN-13: 978-1505401110
Copertina flessibile: 102 pagine
Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform (Febbraio 2015)
Lingua: Italiano
ISBN-10: 1505401119
ISBN-13: 978-1505401110

SINOSSI: Sigaretta in bocca, un bel film alla TV, il giorno che si consuma velocemente per sfornarne un altro uguale al precedente; solito copione prematuramente ingiallito. Cosa succede però quando ogni emozione repressa esplode senza preavviso cambiando la sceneggiatura? Standing ovation d’istinti, desideri e passioni tamburellata su cuore e mente. Il vaso di Pandora è stato scoperchiato! Rabbia, abbandono, amore, paura; questi i quattro ingredienti principali che, mescolati in dosi casuali, danno vita a Pensieri di una Mente Pigra. Un vero diario di bordo, senza segreti o restrizioni, nel quale l’autrice affronta, attraverso pensieri ed immagini, diverse tematiche; panico, disagio sociale, crisi d’abbandono, sfumature di alcuni disturbi di personalità, rifiuto della crescita, l’amore in ogni sua fase.

 

Copertina flessibile: 166 pagine Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform; 1 edizione (8 febbraio 2016) Lingua: Italiano ISBN-10: 1523609125 ISBN-13: 978-1523609123
Copertina flessibile: 166 pagine
Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform; 1 edizione (8 febbraio 2016)
Lingua: Italiano
ISBN-10: 1523609125
ISBN-13: 978-1523609123

SINOSSI: Da bambina desideravo la libertà sopra ogni cosa; recitavo diversi ruoli per travestire i miei dolori, per essere qualsiasi altra persona. Quando però ci si mescola troppo alla finzione si rischia di affezionarsi a quel “delirio di onnipotenza” fino a diventare un tutt’uno con le tue mistificazioni capaci di preservati dalla cruda realtà. Crescendo ho dimenticato quel desiderio di libertà facendo della mia mente una fortezza dalla quale guardare il mondo senza esserne sfiorata. Ho visto lettere ovunque, udito risate isteriche di fantasmi senza pace e ne ho abbracciato il dolore finché, nella pienezza d’ogni mio senso, ho deciso di gettarmi dalla torre più oscura per sposare la Zibaldanza. E vissi per sempre d’infelici deliri.